In memoria III di Franco Fortini

La bambina schiacciò con il sasso la mantide. A scatti moveva la testa. Dal ventre una frittata di seme una chiazza di pasti consumati. Le mandibole mordevano. i coltelli delle zampe recidevano aria. Una metà d’insetto s’adempìva.Franco Fortini- '«In memoria III»' Scopri o riscopri l’autore

Read More
Il presente di Franco Fortini

Guardo le acque e le canne di un braccio di fiume e il sole dentro l’acqua. Guardavo, ero ma sono. La melma si asciuga fra le radici. Il mio verbo è al presente. Questo mondo residuo d’incendi vuole esistere. Insetti tendono trappole lunghe millenni. Le effimere sfumano. Si sfanno Impresse nel dolce vento d’Arcadia. Attraversa […]

Read More
Ultime sulle rose di Franco Fortini

Quando da qui si guarda l’età del passato veramente diventa possibile l’amore. Mai così belli i visi e veri i pensieri come quando stiamo per separarci, amici. Esercizio della ragione e sentimento sono due cose e vivacemente si legano come la rosa è forma di mente e stupore.Franco Fortini- '«Ultime sulle rose»' Scopri o riscopri […]

Read More
American Renaissance di Franco Fortini

Suona, trionfa nella mente, questo verbo vivo che Egmont fra stendardi misura. Trombe, corni! La smisurata natura esulta nel suo gesto. La smisurata natura delle pietre tedesche beati demoni ci tesero – acque di popoli, selve di storia, spazi aperti a noi, di tempesta. Ma nella mente resta il grido agro del vecchio che chiude […]

Read More
Traducendo Brecht di Franco Fortini

Un grande temporale per tutto il giorno si è attorcigliato sui tetti prima di rompere in lampi, acqua. Fissavo versi di cemento e di vetro dov’erano grida e piaghe murate e membra anche di me, cui sopravvivo. Con cautela, guardando ora i tegoli battagliati ora la pagina secca, ascoltavo morire la parola d’un poeta o […]

Read More